Fermiamo il massacro a Gaza!

Stampa

Palestinesi feritiRiceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente appello.

"Contro la pulizia etnica ed il terrorismo di stato israeliano fermiamo il massacro a Gaza! E' partito sabato mattina l'attacco dell'esercito di occupazione israeliano sulla inerme popolazione civile palestinese già stremata da un lungo embargo che ha reso insufficienti e privi di strumenti adeguati gli ospedali della Striscia di Gaza. A poche ore dai primi raid aerei israeliani sulla Striscia si contano già 155 morti e 270 feriti gravissimi, un bilancio destinato purtroppo a crescere.

Tra le vittime, dicono i mezzi d'informazione ufficiale, tante donne e tanti bambini, i cui corpi stanno arrivando a brandelli negli ospedali; secondo le fonti sanitarie di Gaza occorrerà trasferire i feriti più gravi in Egitto e non c'è un sufficiente numero di elicotteri per trasportarli.

I morti e i feriti di Gaza sono l'ennesima testimonianza della pulizia etnica che lo Stato israeliano da 60 anni sta portando avanti attraverso una guerra di occupazione, di apartheid, di violenza militare sull'intera popolazione palestinese. Il pretesto dell'attacco "difensivo" dai missili qassam, che il primo ministro Olmert si è affrettato a propinare questa mattina ai ministri degli esteri di tutto il mondo, vuole distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica mondiale dal fatto che a Gaza un milione e mezzo di persone sta rischiando la morte da quasi due anni di embargo, che ogni giorno produce vittime.

Complici del terrorismo di Stato israeliano, l'appoggio militare statunitense e il silenzio dei governi europei, che lasciano che in Medio Oriente prosegua a compiersi indisturbato il tentativo di cancellare la Palestina dalle cartine geografiche, e con essa il suo popolo. E' ormai evidente come alla condanna da parte della comunità internazionale dei crimini del nazifascismo non si accompagni ugualmente la condanna della storia e dell'attualità del progetto aberrante di cancellare il popolo palestinese.

NON C'E' TEMPO DA PERDERE!!! FERMATE IL MASSACRO DI GAZA!!!

ROMA, DOMENICA 28 DICEMBRE

MANIFESTAZIONE A PIAZZA NAVONA ALLE ORE 16,00

PISA, DOMENICA 28 DICEMBRE

MANIFESTAZIONE ORE 11.30 DAVANTI AL COMUNE

BOLOGNA, LUNEDI 29 DICEMBRE

ORE 16.00 MANIFESTAZIONE A PIAZZA NETTUNO

per  L'IMMEDIATO STOP ALL'ATTACCO MILITARE SULLA STRISCIA DI GAZA

LA FINE DELL'EMBARGO CONTRO LA POPOLAZIONE PALESTINESE DI GAZA

IL CONGELAMENTO DI TUTTI GLI ACCORDI POLITICI ECONOMICI E MILITARI TRA L'ITALIA E ISRAELE

LA FINE DELL'OCCUPAZIONE ISRAELIANA DELLA PALESTINA

VITA, TERRA E LIBERTA' PER IL POPOLO PALESTINESE

Comunità Palestinese Roma e Lazio, Comitato "Con la Palestina nel Cuore", Mezzaluna Rossa Palestinese in Italia, Forum Palestina, RdB, Cobas, Collettivo Antagonista Primavalle, Corrispondenze Metropolitane, Circolo Comunista Stefano Chiarini, Compagne e Compagni di Roma


CLICCA QUI per leggere l'appello direttamente sul sito
http://www.forumpalestina.org/news/2008/Dicembre08/29-12-08AppelloRoma.htm

 

Joomla SEO powered by JoomSEF