I segreti sulla casta di Montecitorio

Data di pubblicazione: 
Domenica 17 Luglio 2011
Tags: 

SPIDER TRUMAN – I segreti sulla casta di Montecitorio: questo il nome di una pagina Facebook che, in poco più di un giorno, ha superato le 100.000 adesioni. I privilegi della casta politica rappresentano un argomento che sta molto a cuore agli italiani, uno dei principali motori di una sana indignazione che, fra tanta indifferenza e tanto lassismo, ancora sopravvive integra in molti di noi. Si parla dell’affitto di Palazzo Marini, delle agevolazioni incredibili dei deputati. E poi ancora dello stipendio stellare del funzionario parlamentare responsaibile dell’agenzia di viaggi di Montecitorio.

Ci sono le tariffe telefonische esclusive per la casta: tutto questo sta venendo a galla, con tanto di documentazione che ne certifica la veridicità, grazie a un ex dipendente di Montecitorio, un “precario arrabbiato” licenziato dopo 15 anni di precariato. Le famoso auto blu, la scorta per tutti: basta farsi mandare un messaggio di minacce ed è pronta una scorta a spese dei cittadini. Voli per tutta la famiglia, mogli, compagne, figli, tutti gratis su Alitalia. Ma la carne al fuoco è ancora tanta: i deputati denuncerebbero di continuo furti di ogni sorta, computer portatili, pellicce, oggetti di valore, ecc. Tutto questo perché esiste “una plizza assicurativa che copre qualsiasi furto di qualsiasi entità che avviene all’interno di Montecitorio”. Ci sarebbero addirittura brogli nell’assunzione dei nove barbieri che tagliano i capelli ai deputati (pagati 11mila euro al mese). Spider Truman, oltre che su Facebook, è attivo sul suo blog ed ha aperto una pagina Twitter, attualmente vuota, ma utile come riserva nel caso in cui oscurassero la sua pagina Facebook.

Francesco Manna