Gustavo Zagrebelsky: solidarietà con la FIOM

Data di pubblicazione: 
Domenica 17 Ottobre 2010
Tags: 

Bandiere FIOM"C'è l'esigenza fondamentale di giustizia e di ricomposizione di una società rotta da troppe fratture, la prima delle quali riguarda il mondo del lavoro". Lo ha detto il presidente emerito della Corte Costituzionale, Gustavo Zagrebelsky, in collegamento telefonico da Firenze con piazza San Giovanni per la manifestazione della Fiom.

 

Sappiamo - ha aggiunto - che una cosa è considerare il lavoro come obiettivo subordinato, altro è, come vuole la Costituzione, che tutti i problemi connessi, come relazioni industriali e le politiche economiche del governo, partano proprio dal lavoro come principio. Una società divisa tra chi ha diritti e chi non li ha, è pericolosa, per cui la vostra battaglia è anche la nostra".