La notte delle trivelle - Val Susa 19 gennaio

Data di pubblicazione: 
Mercoledì 20 Gennaio 2010
Tags: 

Protesta No TAV Riceviamo e pubblichiamo.

Comunicato dei NOTAV

lunedi 11 gennaio - nottata passata a Susa presso il nuovo presidio dove alle 4 del mattino vengono fermati i tecnici per i sondaggi che si presentano accompagnati da funzionari Digos e delle forze dell’ordine.

http://www.youtube.com/watch?v=3QPmAyi0-uQ

2) settimana trascorsa fra (il lavoro) e il correre a fare il cambio al presidio, comunque sempre affollato..di mattina pensionati, pomeriggio famiglie..di sera i giovani, un ricambio "normale" Tutte le sere alle ore 18 Assemblea...per fare il punto.

3) Mercoledi 13 assemblea a Palazzo Nuovo molto partecipata (per la prima volta) studenti Onda  durante la quale si decide di manifestare anche a Torino il sabato successivo 16 gennaio.

4) Intanto nascono altri punti presidi importante quello tra Rivoli e Villarbasse, famiglie che tengono la postazione, operai al lavoro per costruire la casetta, lavori fino a notte fonda per preparare l’inaugurazione di domenica 17.

5) Venerdi primo consiglio Comunità Montana, la destra diserta in blocco perché non riconosce il presidente Sandro Plano eletto con l'appoggio amministratori notav.  E’ doveroso annotare come i 16 consiglieri di minoranza in un momento così grave per la valle non si assumano la responsabilità di presentarsi al primo appuntamento istituzionale di un ente che raggruppa oltre 40 comuni e più di 120.000 abitanti.

6) Sabato manifestazione a Torino: 3000 persone, un successo dato che è stata organizzata in modo veloce. A Torino appaiono anche alcune bandiere notav alle finestre di un condominio. Partecipa alla manifestazione anche l'europarlamentare Gianni Vattimo.
http://www.youtube.com/watch?v=O2w1UPneXUc

7) Ancora di sabato Luca Mercalli a "Che tempo che fa" riesce a parlare per 3 minuti di tav con un buon intervento.

8) Sempre sabato sera, ignoti danno fuoco al presidio di Bruzolo ora sotto sequestro, ovviamente l’incendio è doloso e provoca la reazione immediata dei valsusini che decidono di fare una una fiaccolata la sera successiva.

9) Sempre sabato sera viene al presidio di Susa Paolo Ferrero che porta la solidarietà di tutto il suo partito.

10) Invece domenica passa al presidio di Rivoli e poi di Susa il poliziotto Gioacchino Genchi con il suo libro di 1000 pagine.

11) Domenica mattina conferenza stampa amministratori valle Susa (23 fra Pd e movimento notav) per dire che si riconoscono SOLO nella comunità montana democraticamente eletta e non parteciperanno al nuovo Osservatorio. Non nomineranno perciò i tecnici com'era stato chiesto da Regione e Provincia.

12) Domenica pomeriggio la Regione informa che martedì ci sarà l'insediamento del nuovo Osservatorio, elenca i comuni e si scopre che sono quasi tutti di destraquelli che hanno dato la loro adesione con un solo comune di centrosinistra il comune di SANT'ANTONINO !!!

13) Domenica sera fiaccolata per l'incendio doloso al presidio (convocato in un giorno con email e sms) 6-7 mila persone vi partecipano Presenti anche il presidente della comunità montana Sandro Plano, la sindaca di Avigliana Carla Matteoli, di Bruzolo Mario Richiero, di Villarfocchiardo Emilio Chiaberto, la sempre presente Bellone di San Didero e decine di altri amministratori valligiani.

14) Viene deciso per una manifestazione sabato 23 gennaio (il giorno prima della giornata organizzata a Torino al Lingotto per i Sì Tav ) vedi sotto.

15) Da questa mattina nuovo presidio a Sant'Antonino...con gazebo stufa e stessa storia nel luogo dove dovrebbero trivellare grazie al consenso di Ferrentino

Non so se ce la faremo a reggere- i giornali ci massacrano tutti i giorni—ma incredibilmente noi siamo sempre di più boh? Nell’aria della valle c’è senz’altro qualcosa di strano, se lo scoprono probabilmente prima o poi proveranno a prenderci anche quella.

Da- La Stampa . L’Osservatorio riparte ma senza il via libera di 23 comuni della Val di Susa (Alta e Bassa) che continuano a opporsi alla Tav e che chiedono al governo di riconoscere un ruolo di coordinamento della Comunità montana. Unica eccezione, tra i comuni a guida di centro-sinistra, quella di Sant’Antonino dove il sindaco, Antonio Ferrentino, che nel 2005 era alla testa del movimento degli amministratori, ha deciso di stare nell’Osservatorio.

I sindaci No Tav (Avigliana, S. Ambrogio, Chiusa S. Michele, Vaie, Villar Focchiardo, S. Giorio, Bussoleno, Mattie, Chianocco, Bruzolo, S. Didero, Mompantero, Venaus, Giaglione, Gravere, Bardonecchia, Oulx, Villar Dora, Novalesa, Caprie, Almese, Caselette, Moncenisio) ribadiscono di non poter accettare il criterio della sottoscrizione preventiva della «volontà di partecipare alla miglior realizzazione dell’opera» per aderire all’Osservatorio e chiedono una «puntuale valutazione dei costi/benefici della varie soluzioni per coniugare le esigenze del territorio con quelle di ottimizzazione delle risorse dello Stato». Rinvio che Regione e Provincia non hanno accettato.

19 gennaio 2010 ore 3 del mattino, la trivella arriva a Susa. http://www.youtube.com/watch?v=48Irp0DQHRU Intorno alle 3 di stanotte hanno portato una trivella all’autoporto di Susa, in altra zona rispetto al presidio piazzato sul sondaggio S68. Probabilmente tenteranno di fare il sondaggio S69. La zona è militarizzata, l’uscita autostradale verso l’autoporto è bloccata.

Si scopre poi che sono 1500 i militi impegnati nell’operazione. I No TAV accorrono a Susa presso il Presidio e bloccano per diverse ore a ripetizione una corsia dell’autostrada. La polizia alla fine decide chi chiudere anche l’altra corsia e blocca l’arteria alle uscite più vicine facendo uscire i veicoli sulle statali.

http://www.facebook.com/album.php?aid=137680&id=789144868&ref=mf
I nostri amici hanno provato a riprendere la trivella e l’area interessata ma la polizia lo ha impedito, per fortuna le solite sentinelle valsusine, armate di macchine foto e teleobiettivi hanno immortalato l’azione militare di presa dell’area dei sondaggi e un inizio molto sospetto di lavori con tanto di cassette delle carote riempite ad una velocità molto sospetta, roba da guiness dei primati secondo alcuni esperti…  http://www.youtube.com/watch?v=48Irp0DQHRU

“Di ritorno alla visita alla trivella, solo quattro parole al telefono, ma intanto ci accontentiamo.
Ci negano l'accesso agli atti. Dicono di aver scavato già 10 metri ma un nostro tecnico ha potuto avvicinarsi e ed ha notato dei cavi scollegati e la trivella asciutta, c'è da domandarsi dove hanno scavato i 10 metri. Sono stati fatti dei rilievi sulla sicurezza del lavoro ma la risposta è stata che non essendo noi ispettori.... (e chi ha orecchie per intendere intenda...)” Dal Sito No TAV EU-

La settimana in corso sarà ancora più intensa, quindi per favore, dateci tutti una mano a cominciare dalla manifestazione di sabato 23 a Susa contro le Mafie  (e se non è mafia questa…)
http://www.spintadalbass.org/images/mani23-1-2010.jpg

Chi invece non può muoversi e volesse dare una mano può attivarsi sulla seguente iniziativa:
NO-TAV, NO-SONDAGGI!
Se per vari motivi non riuscite ad essere presenti, se abitate in altre parti d'Italia, potete aiutarci a fare pressione sulle comunicazioni delle ditte (non solo e-mail) indicate dai giornali, E AGGIORNATE SUL NOSTRO SITO che stanno lavorando con le trivelle nei diversi punti? Andate a:
http://www.notavtorino.org/documenti/aiu-ditte-sond-12-1-10.html

ULTIMO VIDEO PRODOTTO:
LA NOTTE DELLE TRIVELLE- SUSA 19 GENNAIO 2009
HTTP://WWW.YOUTUBE.COM/WATCH?V=48IRP0DQHRU

UNA VALLE CHE RESISTE ANCHE ALLE MAFIE
http://www.spintadalbass.org/images/mani23-1-2010.jpg
Fine settimana movimentato in Valle di Susa.

E' davvero una valle che Resiste.. (anche al freddo) un breve Report della
settimana di Chiara, Maurizio con nostre integrazioni (mettere in fila tutto
ciò che è successo in questa settimana è davvero difficile ma ci proviamo lo
stesso) Chi è collegato a facebook può accedere alle nostre notizie in corrente su:
Ambientevalsusa No Tav
http://www.facebook.com/group.php?gid=191572736304#/profile.php?ref=name&id=100000497319756
gruppo NO TAV
http://www.facebook.com/group.php?gid=191572736304

Puntate precedenti della storia:
Golpe istituzionale
http://www.youtube.com/watch?v=iH_ImFmslfs
scelta non violenta
http://www.youtube.com/watch?v=uzNdvWmsHog

Proseguite in ogni caso questa azione anche nei prossimi giorni.
Grazie, e continuate a seguire le notizie.
FATE GIRARE TRA LE VOSTRE LISTE ED I VOSTRI CONTATTI
p. il Comitato NO-TAV Torino
Paolo Mattone

Grazie a tutti per l'attenzione e la vostra pazienza. la redazione di
Ambientevalsusa.it

I migliori saluti,                                        Scrivi a:
Ambientevalsusa                         info@ambientevalsusa.it