L'economia USA rallenta ancora

Data di pubblicazione: 
Sabato 28 Febbraio 2009
Tags: 

Wall Street Usa, il Pil crolla, -6,2%, giù tutte le borse.

Ufficializzato l'ingresso dello stato nella banca Citigroup, la banca più grande al mondo.

Crollo per l'economia Usa, il Pil americano nel quarto trimestre  2008 ha subito una revisione e la contrazione registrata si attesta intorno al 6,2% rispetto al 3,8% previsto dagli economisti.

Una ennesima doccia fredda per la nuova amministrazione di Washinghton  che tuttavia ha confermato i propri piani di stimolo. Intanto è stata  ufficializzata la parziale nazionalizzazione della Citigroup.

Con l'ingresso dello stato nel capitale della banca Usa, la quota  detenuta dagli attuali azionisti si diluirà al 26% mentre nuovi  azionisti deterranno il restante 38%.

Le borse mondiali fanno registrare oggi tutte il segno negativo.  In Europa si è sfiorato il bagno di sangue con perdite che hanno  raggiunto e superato ben oltre il 3%. In chiusura poi si è assitito
ad un parziale recupero. Fatica anche Wall Street, il mercato Usa  infatti ha risentito fortemente della revisione a -6,2% del Pil del  quarto trimestre.