Libia: denuncia da parte di Human Right Watch

Data di pubblicazione: 
Domenica 17 Luglio 2011
Tags: 

Pubblichiamo la seguente notizia diffusa da Human Right Watch.

Bengasi, 13 lug. (TMNews) - I ribelli libici si sono resi responsabili di incendi, saccheggi e abusi su civili in occasione della loro offensiva su Tripoli da Djebel Nafusa, nell'ovest del paese: è l'accusa lanciata ieri da Human Right Watch, che ha affermato di essere stata "testimone" diretta di alcuni di questi atti. Secondo quanto riferito, tali violazioni sarebbero state compiute tra giugno e luglio, fino alla scorsa settimana. "In quattro villaggi conquistati dai ribelli tra i monti di Nafusa negli ultimi mesi, i combattenti ed i loro simpatizzanti hanno saccheggiato beni, dato alle fiamme abitazioni ed attività commerciali,

colpito alcune persone sospettate di sostenere le forze governative", ha scritto l'organizzazione per i diritti umani. "I leader dei ribelli hanno il dovere di proteggere i civili e i loro beni, in particolare gli ospedali, e di sanzionare chiunque compia saccheggi o altri tipi di abusi", ha avvertito Human Rights Watch. (fonte afp)