Analisi e Opinioni

Data di pubblicazione: 
Sabato 16 Febbraio 2008

Di precarietà e di altro

Chaplin operaiodi Giorgio Barbieri

Ho già scritto altre volte di morti sul lavoro, morti bianche le chiamano. È la forma più alta, più odiosa, più colpevole di quella precarietà che stiamo vivendo in questi anni.
Tutto immolato sull’altare del profitto.